Campagne Google Ads: come promuovere e commercializzare online

Web Agency siti Web
Web Agency siti Web
22/07/2022
Agenzie web marketing Milano
Agenzie web marketing Milano
27/07/2022

Campagne Google Ads: come promuovere e commercializzare online

Perché i negozi online dovrebbero promuoversi in Google Adwords? Oggi tratteremo l’argomento: Campagne Google Ads: come promuovere e commercializzare online!

Campagne Google Ads: Come promuovere e commercializzare online! Parla Web Revolution!

La promozione SEO è un ottimo modo per indirizzare il traffico e aumentare un traffico interessato al sito web. Tuttavia, il 46% dei clic totali di Google va ai primi tre annunci a pagamento (Google ADS/AdWords: gli annunci di ricerca a pagamento intercettano quasi la metà dei clic dai risultati di ricerca organici.

Per quanto ci riguarda pensiamo che tutte le strade, che si dimostrano valide, a conti fatti, vadano testate! I marchi che incorporano una combinazione di strumenti a pagamento e ottimizzazione dei motori di ricerca nella loro strategia di promozione hanno maggiori probabilità di aumentare la quota di mercato e aumentare la consapevolezza del marchio in un tempo più breve

Tutto subito!

Gli strumenti per il traffico a pagamento sono più attraenti perché hanno un grande potenziale di velocità ed efficienza: possono diventare un canale molto redditizio che può essere rapidamente ampliato ed entrare anche nel mercato più surriscaldato

Con Google Ads, anche una piccola impresa si sentirà libera di scegliere i formati degli annunci e di poter utilizzare qualsiasi budget per ottenere conversioni e acquisti.

Configurazione corretta dell’account, verifica di ipotesi, previsione e adeguamento delle tariffe, analisi della campagna: tutto ciò porterà sicuramente al successo del tuo marketing online e ti consentirà di comprendere i principali approfondimenti sulla promozione.

Se vuoi approfondire questo strumento di pubblicità contattaci allo 0291675531

Il segreto del successo delle campagne Google Ads?

Campagne Google Ads

Le aziende che si posizionano regolarmente su Google hanno molto più spazio di manovra: lo storico delle campagne pubblicitarie permette di avanzare ipotesi e testare nuove offerte per i clienti.  La creatività e la tecnologia consentono a Google Ads di stare al passo con le esigenze aziendali e di sfruttare gli strumenti digitali per scalare la domanda. Le aziende possono aspettarsi di ricevere dati freschi e aggiornati sulle attività pubblicitarie, analisi interattive con il calcolo delle metriche target e comprendere la logica per generare profitto da ogni azione online.

  • Una strategia di successo di Google Ads comporta la risoluzione di tre problemi: attirare traffico mirato, controllo del budget e ritorno sull’investimento. Puoi completare queste tre attività se scegli il giusto tipo di pubblicità, se imposti correttamente il tuo account e ottimizzi correttamente i tuoi annunci. 
  • Il successo della pubblicità su Google dipende anche dalla corretta pianificazione e controllo delle iterazioni. All’inizio di una campagna pubblicitaria, non avrai tutte le informazioni necessarie. Ma nel tempo, è importante trarre conclusioni su quali parole chiave portano a clic di qualità, quali annunci sono più efficaci, quale area geografica converte, in generale, per raccogliere tutte le informazioni aggiuntive che alla fine ti aiuteranno a prendere decisioni informate.
  • Durante tutta la campagna, i tuoi dati analitici riveleranno un sacco di nuove informazioni che devono essere utilizzate per l’ottimizzazione. Ripetendo una campagna aspettandosi che funzioni meglio è ingenuo. Guarda i dati accumulati per capire chi sta cercando i tuoi prodotti, come succede, a quali annunci reagisce il pubblico e cosa fanno quando visitano il sito. Acquisisci dati giornalmente o settimanalmente e crea campagne più efficaci basate sull’esperienza reale.  

Google Shopping Ads (campagne shopping)

Le campagne di Google Shopping Ads (o annunci commerciali) sono un tipo di pubblicità che funziona più del semplice targeting per parole chiave. Un numero crescente di rivenditori sta riallocando i propri budget pubblicitari da “Annunci di ricerca” a “Campagne Shopping”. La spesa pubblicitaria per gli annunci di Google Shopping è aumentata del 38% nel 2019 rispetto al 2018, mentre è diminuita del 12% per gli annunci della rete di ricerca (secondo la ricerca di marketing sul rendimento di Merkle Inc.). Le campagne di Google Shopping ora rappresentano il 65% di tutti i clic sugli annunci di Google e l’89% dei clic sugli annunci non di marca su Ricerca Google. Per l’e-commerce, le campagne Shopping di Google sono interessanti a causa del loro CPC economico, soprattutto perché il costo per azione (CPA) può essere notevolmente ridotto.

Campagne Google Ads: come promuovere e commercializzare online è un argomento di tuo interesse??

Web Revolution può fare la differenza per la tua Azienda! Chiama adesso lo 0291675531 e parlaci dei tuoi obiettivi! 

Cosa considerare per i negozi online nelle campagne di Google?

  • Creare campagne di acquisto in base alla struttura/menu del sito web e/o prodotto.
  • Segmentare le campagne pubblicitarie. Un processo analitico piuttosto importante. Qui è necessario studiare in dettaglio le categorie di prezzo delle merci, determinare prodotti marginali / gruppi di marchi e costruire campagne pubblicitarie basate sul calcolo della redditività.
  • Iniziare a fare pubblicità su Google con una campagna Google Shopping Ads standard e controllare le offerte manualmente. È consigliabile dedicare più tempo all’ottimizzazione e all’impostazione delle campagne per aumentare le vendite entro un periodo di 30 giorni. In questo modo, puoi aiutare Google a trovare l’acquirente più adatto per il tuo prodotto, che a sua volta aiuterà la piattaforma pubblicitaria ad apprendere più velocemente e a trovare un pubblico per il tuo sito/prodotto migliore e più veloce in futuro.
  • Modifica le offerte aumentando o diminuendo il CPC in base alle statistiche sui clienti raccolte e ai fattori di acquisto. Questo ti aiuterà a gestire il tuo budget in modo più efficace in futuro.
  • Il remarketing per gli annunci della rete di ricerca aiuterà gli utenti a vedere di nuovo il tuo sito e potrai modificare le offerte per diverse categorie di clienti in base al loro valore. Per i clienti abituali del sito, puoi aumentare la tariffa, poiché esiste un’alta probabilità di convertirli in un nuovo acquisto.

Annunci di ricerca di Google

La domanda formata dal pubblico per un prodotto può essere soddisfatta con un’offerta effettiva, con un annuncio sui risultati di ricerca o sui siti partner di Google. L’ultimo tipo di pubblicità deve essere affrontato con attenzione e filtrare accuratamente il traffico dei siti di terze parti. In alcuni casi, ha senso eseguire una campagna di sola ricerca.

Ecco quattro strategie principali per le campagne pubblicitarie di ricerca che consigliamo di testare nell’e-commerce:
  • Campagne di ricerca del marchio. Si tratta di campagne in cui fai un’offerta per le tue parole chiave con il tuo marchio, mirando a persone che ti cercano attivamente. Costano meno perché hanno meno concorrenza. In questo modo puoi creare un vantaggio competitivo nella ricerca per migliorare la visibilità degli annunci e ottenere feedback. 
  • Campagne di ricerca dei concorrenti. Scommettere sulle ricerche di marca dei tuoi concorrenti più vicini può essere redditizio nell’attirare un pubblico potenziale che non ha la più pallida idea del tuo prodotto. Tuttavia, una strategia del genere è piuttosto rischiosa, dal momento che è ufficialmente vietato utilizzare per la pubblicità parole chiave che coincidano con il nome di un concorrente o siano molto simili a esso. In ogni caso, ti consigliamo di rimanere sempre aggiornato sugli annunci dei tuoi competitor: traccia gli USP, le promozioni, le richieste per cui vengono pubblicizzati. 
  • Pubblicità di ricerca non di marca. Queste campagne sono il tipo più comune di annunci di ricerca di Google e sono progettate per convertire il traffico. Hanno un focus sulle parole chiave più segmentato, sono scalabili e sono altamente efficaci nell’attrarre nuovi potenziali acquirenti per i tuoi prodotti. 
  • Pubblicità di ricerca di nicchia non di marca. L’ultima strategia della campagna di ricerca da testare. Esempio per un marchio di abbigliamento sono i “cappelli da donna” o le “giacche autunnali”, ovvero si tratta di richieste più ristrette, stagionali o di nicchia, ad esempio.

Conclusioni

Per saperne di più su campagne Google Ads: come promuovere e commercializzare online con i servizi di pubblicità e gestione pay per click per le piccole e medie imprese, contatta Web Revolution, per una consulenza gratuita! Gestiamo campagne pubblicitarie sui motori di ricerca ogni giorno. Abbiamo esperienza e dati comprovati sulle migliori pratiche relative a copy, titoli e parole chiave. Utilizziamo il test di suddivisione A / B, l’ottimizzazione delle conversioni e il retargeting. Non perdere tempo a cercare di capirlo, hai un’attività da gestire!

Abbiamo generato e generiamo migliaia di Lead al giorno per noi e per i nostri clienti, attraverso il marketing digitale!

Chiama per un colloquio informativo al 0291675531!

Seguici sulla nostra pagina Facebook!
Questo sito utilizza cookie in conformità alla policy e cookie che rientrano nella responsabilità di terze parti. Proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di cookie.
Maggiori informazioni